Legno | Tetti | Materiali per l'isolamento
Con l'evolversi delle tecnologie costruttive e con l'accrescersi dell'interesse per i materiali naturali, il tetto si è trasformato in un componente cui è richiesto di garantire il maggior grado possibile di confort abitativo invernale ed estivo, con una corretta coibentazione che limiti il più possibile l'escursione termica e riduca conseguentemente il fabbisogno energetico.
La Legnami Galli F.lli propone un sistema di ventilazione del tetto che prevede un pacchetto di isolamento termo-acustico la cui composizione in termini di spessore e di materiali è in funzione della destinazione d'uso dell'immobile, delle norme vigenti e delle esigenze del committente.




Alcuni dei numerosi vantaggi tecnico-funzionali apportati dalla ventilazione, sono riassunti brevemente in seguito:

Smaltimento del vapore acqueo che tende dagli ambienti sottostanti a trasmigrare verso l'alto, impedendo il suo condensarsi sull'intradosso freddo delle tegole
Espulsione dell'aria calda durante l'estate prima che il calore esterno si trasmetta agli ambienti sottostanti
Distribuzione durante l'inverno del calore che sale dall'alloggio evitando localizzati scioglimenti del manto nevoso
Espulsione di eventuali infiltrazioni provocate da forti piogge o dal caratteristico assorbimento delle tegole

L'efficacia del tetto ventilato dipende dalla velocità della corrente d'aria all'interno dello spazio cavo: la corrente d'aria infatti si muove in parte per le differenze di pressione originate dal vento nelle aperture di entrata e uscita, in parte per l'impulso termico dell'aria nell'incavo, quando questa viene riscaldata dall'interno all'esterno
Viene, invece, rallentata nello spazio cavo di ventilazione dalle resistenze d'attrito dell'aria sulle superfici limitate, e dalle strettoie orizzontali delle aperture di uscita e ingresso presso la gronda e la linea di colmo.
Se l'aria all'interno dello spazio cavo di ventilazione del tetto è più calda di quella esterna, dalla differenza di densità tra aria calda interna ed aria fredda esterna si verifica una spinta ascensionale e quindi una corrente d'aria nel cavo di ventilazione.
Più il tetto ventilato è inclinato, più la spinta termica ascensionale sarà pronunciata.